MV 46

Goletta corsara 1775
(Sc. 1:57 L. 520 mm. H. 350 mm.)

Durante la rivoluzione (1774 - 76) alcuni vascelli furono commissionati da coloni ribelli governativi per saccheggiare i traffici britannici ovunque e catturare, quando possibile, le navi. Al tempo della rivoluzione, Benjamin Franklin che era ambasciatore in Francia, attraverso un importante mediatore di noleggi marittimi ebbe la possibilitÓ di comprare due corsari costruiti in Francia. Questi corsari erano i predecessori delle golette di Baltimora. Le navi erano dipinte di nero per essere quasi invisibili di notte. Erano chiamate Principe Nero e Principessa Nera. Erano capitanate da un americano, ma i loro equipaggi erano composti da marinai portoghesi. Essi saccheggiavano il mercato britannico nelle acque costiere inglesi e per pi¨ di un anno quasi distrussero il commercio britannico con il resto del mondo.